Cristiani e musulmani del Burkina Faso


Gorom Gorom è un grande agglomerato di circa 80 villaggi collegato alla provincia di Seno grazie a una strada di terra battuta, percorsa con ogni mezzo dai mercanti di tutta la regione per raggiungere la piazza dove ogni giovedì mattina si tiene il mercato più grande della regione saheliana. Il paesaggio che mi passa accanto mi ricorda che ci stiamo addentrando sempre di più in Sahel. .Il verde e il rosso delle pianure centrali scompaiono e il colore dominante diventa il giallo. Le donne portano grandi veli colorati e tra i capelli intrecciano gioielli di diverse forme e colori, mentre gli uomini indossano dei turbanti blu, bianchi o rosso scuro, a indicare la loro origine tribale: peul, tuareg, songhay..È a Gorom che inizio ad approfondire le radici della cultura islamica.

Gorom Gorom è un grande agglomerato di circa 80 villaggi collegato alla provincia di Seno grazie a una strada di terra battuta, percorsa con ogni mezzo dai mercanti di tutta la regione per raggiungere la piazza dove ogni giovedì mattina si tiene il mercato più grande della regione saheliana. Il paesaggio che mi passa accanto mi ricorda che ci stiamo addentrando sempre di più in Sahel. .Il verde e il rosso delle pianure centrali scompaiono e il colore dominante diventa il giallo. Le donne portano grandi veli colorati e tra i capelli intrecciano gioielli di diverse forme e colori, mentre gli uomini indossano dei turbanti blu, bianchi o rosso scuro, a indicare la loro origine tribale: peul, tuareg, songhay..È a Gorom che inizio ad approfondire le radici della cultura islamica.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img