Il golpe dei colonnelli greci, poi l’invasione turca. Nel 1974 molti ciprioti devono scappare dalle loro case. E entrano in un limbo dove coesistono una vita reale e una vita possibile. Una vita spaccata da una linea verde, come quella che ancora divide in due la capitale Nicosia


LEGGI ANCHE : L'agonia di Shawkan e la libertà di stampa nell'Egitto di Al Sisi


@channeldraw

Testo di Elettra Stamboulis Disegni di Gianluca Costantini

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE