EASTORIE - Nona puntata

Musica e politica. Da Hong Kong ISIS lancia la versione in mandarino del proprio inno "Io sono un mujahid". One planet, one voice. "Time to change" dice Hip Hop Rev, il reverendo americano Lennox Yearwood, che attraverso la musica lotta per la giustizia climatica. Gare di poesia e non solo per rendere la vita più felice nel Bronx con il "Dream Yard Project". Amore e guerra sui tetti di Tripoli. Dai coltelli ai baci attraverso il teatro è la proposta di due Ong in Libano: Lebanon Love e Youth of tomorrow. In nomine cannabis. Il "papa verde" Dusan Dvorak fonda vicino a Praga la prima Chiesa europea della cannabis, che è un dono di Dio, dice l'aspirante reverendo.

 Per ascoltare tutte le puntate clicca qui

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA