spot_img

Dai wc «intelligenti» ai templi buddhisti il Giappone prova a semplificarsi


Bottoni semplificati per i famosi washlet (i wc con doccia incorporata) e via segni potenzialmente ambigui dalle mappe cittadine. Il Giappone si prepara ad accogliere sempre più turisti dall'estero — il target è 40 milioni nel 2020 — cercando di abbattere alcune barriere «culturali».

Bottoni semplificati per i famosi washlet (i wc con doccia incorporata) e via segni potenzialmente ambigui dalle mappe cittadine. Il Giappone si prepara ad accogliere sempre più turisti dall’estero — il target è 40 milioni nel 2020 — cercando di abbattere alcune barriere «culturali».

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img