Dai wc «intelligenti» ai templi buddhisti il Giappone prova a semplificarsi


Bottoni semplificati per i famosi washlet (i wc con doccia incorporata) e via segni potenzialmente ambigui dalle mappe cittadine. Il Giappone si prepara ad accogliere sempre più turisti dall'estero — il target è 40 milioni nel 2020 — cercando di abbattere alcune barriere «culturali».

Bottoni semplificati per i famosi washlet (i wc con doccia incorporata) e via segni potenzialmente ambigui dalle mappe cittadine. Il Giappone si prepara ad accogliere sempre più turisti dall’estero — il target è 40 milioni nel 2020 — cercando di abbattere alcune barriere «culturali».

Da tempo in Giappone si sente parlare di approccio «All Japan» a determinate questioni, in particolare nella promozione culturale e turistica del paese arcipelago. L’espressione indica, in soldoni, un approccio multilaterale che coinvolga quanti più attori possibili — ministeri, agenzie governative, ma anche aziende e privati cittadini —, in uno sforzo comune per il raggiungimento di un obiettivo prefissato.

Dal 2013, sono le preparazioni alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ad assorbire gran parte di quest’energia.

Questa settimana, in pieno spirito di condivisione, i principali produttori di articoli sanitari del paese si sono riuniti per prendere una decisione fondamentale: standardizzare i comandi dei loro washlet, le tavolette elettroniche «intelligenti» dotate di varie funzioni, dall’innalzamento automatico della tavola al bidet, dal riscaldamento incorporato all’asciugatore di parti intime, fino — nelle versioni più evolute — alla musica per coprire rumori molesti.

Abbattere barriere

I vertici di aziende come Toto, leader del mercato, Toshiba, Panasonic e Lixil hanno trovato l’accordo su otto pittogrammi al fine di abbattere ogni possibile confusione negli utenti stranieri che arriveranno in Giappone da qui al 2020.

Ce n’era bisogno. Come ricorda il Guardian, secondo una ricerca di mercato del 2014, un quarto dei turisti stranieri in Giappone non capisce a quale funzione corrispondessero i diversi simboli presenti sulla tastiera della seduta del wc.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran