Dossier: Test Asia


Sembrava che la chiave per la sostenibilità globale risiedesse in un rallentamento della Cina
e dell'India. Il deflagrare della crisi economica mondiale ha cambiato rapidamente lo
scenario: ai giganti asiatici non si chiede più di frenare la crescita per ridurre l'inflazione mondiale, ma piuttosto di agire per mantenerla elevata e sostituire così la locomotiva
americana. Senonché Cina e India devono anche fare i conti con le conseguenze della crisi
sulle proprie economie. Conseguenze che evidenziano la fragilità dei loro modelli di sviluppo.

Sembrava che la chiave per la sostenibilità globale risiedesse in un rallentamento della Cina
e dell’India. Il deflagrare della crisi economica mondiale ha cambiato rapidamente lo
scenario: ai giganti asiatici non si chiede più di frenare la crescita per ridurre l’inflazione mondiale, ma piuttosto di agire per mantenerla elevata e sostituire così la locomotiva
americana. Senonché Cina e India devono anche fare i conti con le conseguenze della crisi
sulle proprie economie. Conseguenze che evidenziano la fragilità dei loro modelli di sviluppo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img