spot_img

Gli Usa uccidono Suleimani: cosa succede adesso


Gli Stati Uniti hanno eliminato uno degli uomini più potenti dell’Iran. Difficile fare previsioni, ma c’è chi già parla di guerra

I manifestanti bruciano le bandiere statunitensi e britanniche durante una protesta contro l'assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani, capo delle Quds Force, e del comandante della milizia irachena Abu Mahdi al-Muhandis, uccisi in un attacco aereo all'aeroporto di Baghdad, a Teheran, Iran, 3 gennaio 2020. WANA (West Asia News Agency)/Nazanin Tabatabaee tramite REUTERS

Gli Stati Uniti hanno eliminato uno degli uomini più potenti dell’Iran. Difficile fare previsioni, ma c’è chi già parla di guerra

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img