spot_img

Dubai, la Sodoma sul mare


Ayman Najafi e Charlotte Adams, la coppia recentemente rinchiusa in una prigione nel deserto di Al Awir per una breve pomiciata in pubblico, deve essere stata davvero sfortunata, perché nella realtà dei fatti Dubai è un vortice di attività sessuali che farebbero rizzare i capelli persino sulla più smaliziata testa occidentale. Vita da spiaggia, locali notturni stili di vita glamour,auto veloci e abbronzature indelebili sono tutti elementi che, nelle teste saturedi nebbia e freddo di europei e nordamericani, vengono associati all’idea di “avventura romantica”.

Ayman Najafi e Charlotte Adams, la coppia recentemente rinchiusa in una prigione nel deserto di Al Awir per una breve pomiciata in pubblico, deve essere stata davvero sfortunata, perché nella realtà dei fatti Dubai è un vortice di attività sessuali che farebbero rizzare i capelli persino sulla più smaliziata testa occidentale. Vita da spiaggia, locali notturni stili di vita glamour,auto veloci e abbronzature indelebili sono tutti elementi che, nelle teste saturedi nebbia e freddo di europei e nordamericani, vengono associati all’idea di “avventura romantica”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania