E’ duang-mania in Cina: il neologismo ha il carattere di Jackie Chan


Metti insieme una pubblicità di un shampoo miracoloso, un testimonial come Jackie Chan e un netizen annoiato e con forte senso dell’umorismo: il risultato è "duang", neologismo coniato dall'internauta che tutti usano, ma nessuno ha capito bene come.  

Metti insieme una pubblicità di un shampoo miracoloso, un testimonial come Jackie Chan e un netizen annoiato e con forte senso dell’umorismo: il risultato è “duang“, neologismo coniato dall’internauta che tutti usano, ma nessuno ha capito bene come.  

 

Non provate a cercarlo sul dizionario o a digitarlo in caratteri con  la tastiera di un pc, il carattere è completamente inesistente e, anche  sul significato, c’è qualche dubbio che i cinesi, che in massa lo stanno  utilizzando sul Web, sappiano cosa stanno dicendo.
Il video, un montaggio fatto ad  arte con un altro video ben noto, è una parodia della vecchia pubblicità del 2000 con Jackie Chan che confessa di essere calvo e di avere capelli finti grazie a ‘effetti speciali’. Ben diverso dall’originale dove la star afferma di avere capelli morbidi e splendenti grazie allo shampoo Bawang, a base di prodotti naturali. Nel 2010 il prodotto finì nell’occhio del ciclone con l’accusa di contenere agenti chimici cancerogeni.
Sulla scia del ‘puffoso’ nato in Italia qualche anno fa con il celebre  cartone animato dei Puffi, la parola può essere utilizzata nei modi più  disparati, ma per molti meglio se usata come un aggettivo per dare enfasi alla parola che segue, con il significato di qualcosa con effetti speciali.
 Il carattere, nuovo di zecca, nell’immaginario dell’ideatore è formata dai due ideogrammi di Chen Long, vero nome di Jackie Chan, con  il quale la star hongkonghese è conosciuta in Occidente.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img