spot_img

E se l’obiettivo fosse “bruciare” Rahul Gandhi?


L'Indian National Congress, in pratica, non sta più facendo campagna elettorale. L'impressione è che sia pronto a subire una sconfitta memorabile e, a questo punto, Rahul Gandhi potrebbe essere il capro espiatorio necessario alla sopravvivenza del primo partito indiano.

L’Indian National Congress, in pratica, non sta più facendo campagna elettorale. L’impressione è che sia pronto a subire una sconfitta memorabile e, a questo punto, Rahul Gandhi potrebbe essere il capro espiatorio necessario alla sopravvivenza del primo partito indiano.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Fake news sull’Unione europea

Una mappatura dell’ascesa cinese nei Balcani occidentali