Una battaglia strategica per l’energia

Gli europei hanno capito che la grande battaglia dell’energia non si può vincere senza una politica comune. Ma intanto si continua a procedere in ordine sparso, come ha fatto recentemente il governo italiano accordandosi con Russia e Algeria. E questo costituisce un indubbio vantaggio per chi, come Vladimir Putin, ritiene che sull’energia si possano giocare nuovi equilibri.

 

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA