Tibet: più libertà in alta quota

Pechino teme la disgregazione: facendo concessioni al Tibet, altre etnie, come per esempio gli uiguri e i mongoli, avrebbero un precedente sul quale far leva per le loro rivendicazioni. Così temporeggia, sperando in un prossimo e più manovrabile Dalai Lama.

 

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA