Passaggio in Orissa, dove si muore da cristiani

Le aggressioni sono cominciate con  l’assassinio di un leader hindu per mano dei guerriglieri maoisti. In pochi giorni 37 persone, principalmente cristiani, ci hanno rimesso la vita. Poi incendi e distruzioni, 150 chiese bruciate, scuole e abitazioni rase al suolo.

 

ARTICOLI CORRELATI

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA