Bestseller in Israele, dove ha suscitato un acceso dibattito, ma anche sconcerto e dolore, il saggio di Avraham Burg osa sfidare il tabù della Shoah. «L'Olocausto è già penoso di per sé, quindi dovrebbe essere sempre di più un fatto da conservare nei luoghi della memoria e sempre meno in quelli della politica». Ma quante sono oggi le probabilità che si affermi un nuovo universalismo ebraico?

 


LEGGI ANCHE : Dopo il grande freddo Israele e Polonia puntano a un’intesa militare


Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE