Africa: safari a caccia di energia

Appoggio al regime di Mugabe nello Zimbabwe. Fornitura di armi al Sudan in cambio di petrolio. Invio di ingegneri e tecnici nel Darfur. La politica espansionistica della Cina in Africa prosegue senza andare troppo per il sottile. L'obiettivoèquello di anticipareun Occidente incerto e diviso nello sfruttamento delle risorse del continente africano. I risultati economicisembrano darle ragione, visto che nel 2008 gli scambi hanno superato gli 80 miliardi euro.

 

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA