Nel Giardino dei Giusti c’è anche un arabo

Si chiamava Kahled Abdul-Wahab, era un arabo tunisino figlio di uno storico di grande fama. Quando, nel 1942, le leggi razziali arrivarono anche nella Tunisia occupata dai nazisti, salvò la vita a decine di ebrei. Morto nel 1997, ha ricevuto i più importanti riconoscimenti dal mondo ebraico. Lo ricorda in questa intervista esclusiva la figlia Faïza .

 

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA