Uzbekistan, dove tutto appartiene ai Karimov

Un viaggio nel cuore dell'Asia centrale diventa l'occasione per conoscere l'ospitalità degli uzbeki, ripercorrere i territori di conquista di Gengis Khan e Tamerlano, percepire il regime dittatoriale imposto dal presidente Karimov, osservare le ricchezze del Paese e vivere le contraddizioni dovute all’influenza della cultura russa, araba e persiana. Ma negli ultimi annianche in questo crocevia tra Europa, Russia e Cina...

 

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA