eastwest challenge banner leaderboard

aa

n. 27 dicembre 2009


Uno dei maggiori scrittori russi contemporanei, Viktor Erofeev, disegna un ritratto inedito della nuova Russia putiniana.  Dice che c'è una sorta di accordo segreto tra il Cremlino e la società: se sei politicamente fedele, sul piano privato sei libero di fare qualsiasi cosa. Quanto ai giornalisti uccisi nell’indifferenza generale...

Quello della capitale russa è un volto difficile da afferrare in prima battuta e a uno sguardo superficiale, ma straordinariamente eloquente agli occhi di chi lo sappia interpretare. Le modalità con cui singoli edifici e aree più consistenti si sono andati mescolando, testimoniano l'innesto e l'avvicendarsi, spesso conflittuale, delle fasi e delle stratificazioni che hanno accompagnato lo sviluppo della città, in particolare di quella socialista nell’ultimo secolo. Ma dalla caduta del comunismo i cambiamenti sono stati letteralmente spettacolari.

Attraversando queste terre durante la campagna di Russia, alla testa di un battaglione male armato e male equipaggiato, il giovane sergente di Asiago, appassionato lettore di Tolstoj e Gorkij, rimane affascinato dagli enormi campi di frumento e di girasoli che delimitano l’orizzonte oltre il quale si aspetta di scorgere, nei giorni a venire, le montagne del Caucaso.Ecco che cosa è rimasto oggi di quella realtà.

A Gaza raramente le donne salgono su una moto e quasi mai ne guidano una.

 

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA