eastwest challenge banner leaderboard

Europa chiama Baku: nessuno risponde

Sempre più conscia della propria insicurezza in materia di approvvigionamento energetico, l'Unione europea da tempo ha rivolto lo sguardo al gas e al petrolio del Mar Caspio. E tra chi si affaccia sulle acque del Caspio, come fornitore immediato e soprattutto come futuro Paese di transito, l'Azerbaigian è senz'altro il tassello insostituibile del mosaico della diversificazione energetica targata Ue. Ma gli azeri non sembrano affatto convinti dalle avance di Bruxelles e, ben sapendo di essere i key player,vogliono assolutamente far pesare il dossier energia sullo scricchiolante equilibrio geopolitico del Caucaso.

 

ARTICOLI CORRELATI

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA