eastwest challenge banner leaderboard

aa

n. 30 giugno 2010


La sfiducia nell'efficienza della giustizia si trasforma in indifferenza verso le problematiche del diritto, verso la loro discussione sui mass media e nei dibattiti pubblici. I russi sono scarsamente informati sulla strutturadel sistema giudiziario e mal comprendono i principi del suo funzionamento, i particolari del procedimento giudiziario stesso. Ma, quel che èpiù importante, la stragrande maggioranza dei russi continua a considerare il tribunale come uno degli organi di tutela dell'ordine pubblico.

La guerra in Georgia ha esacerbato il malcontento nel Caucaso settentrionale e riportato alla luce problemi endemici relativi allo status di potenza coloniale della Russia. Il crollo dei prezzi del petrolio e del gas ha messo fine al mito della ripresa russa o del "miracolo di Putin" che aveva permesso alla Russia di finanziare il secondo conflitto ceceno. Malgrado i tentativi di imbavagliare la stampa con l’assassinio di giornalisti, operatori dei diritti umani e avvocati, le veementi critiche al tandem Medvedev-Putin sono all’ordine del giorno.

Il 30% in meno sul prezzo del gas.  In cambio i russi hanno avuto il sospirato rinnovo dell'affitto per la base navale di Sebastopoli.  Ma la partita decisiva fra i due Paesi si gioca sull'economia. Il compito della nuova leadership è arduo, trattandosi di equilibrare le esigenze di risanamento finanziario, di rilancio industriale e di efficace politica sociale.

Il partito di estrema destra Jobbik, ritenuto la vera e preoccupante novità delle elezioni, ha ottenuto un risultato significativo – il 16,7% dei voti – diventando il secondo partito, davanti ai socialisti, in 8 province su 19. Jobbik ha svolto una campagna elettorale aggressiva ed efficace, al tempo stesso "territoriale" e tecnologica, puntando sul tema della sicurezza declinato in chiave "etnica", e sul generico rifiuto del sistema politico degli ultimi vent'anni. I media ungheresi e internazionali non hanno però colto il punto essenziale: il risultato di Jobbik è stato nettamente inferiore alle aspettative della vigilia, soprattutto in termini di collegi elettorali conquistati (nessuno) e di seggi complessivi (meno di 50).

 

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA