eastwest challenge banner leaderboard

aa

n. 31 luglio 2010


Pechino considera da sempre il Tibet una sua regione e vanta di aver modernizzato una società di stampo feudale e teocratico. Nonostante la complessità del tema, sottolineata asuo tempo anche dal grande antropologo e amante del Tibet Fosco Maraini, si può dire che la "sinizzazione" ha comportato gravi violazioni dei diritti umani. La libertà di culto è stata cancellata, mentre centinaia di monasteri e opere d’arte sono andati distrutti. Continuano le urbanizzazioni forzate di una popolazione prevalentemente nomade.

In Cina il consumo, anche nella moda, non è ancora in grado di esprimere un'identità chiara ed elaborata. Avalere, al momento, è l'equazione marchio di lusso, ricchezza e potere. Equesto è un messaggio che soprattutto i brandstranieri sono in grado di catalizzare. Dior, Prada, Chanel, Luis Vuitton, dal canto loro, si contendono a colpi di megastore e operazioni di marketing faraoniche le piazze più ambite della scena metropolitana cinese nella speranza di conquistareun posto al sole, in quello che è ormai diventato il secondo mercato per il lusso alle spalle del Giappone e davanti agli Stati Uniti.

Le festività cinesi non sono mai occasioni tristi, anzi, nella maggior parte dei casi si tratta di ricorrenze pensate apposta per assistere a canti e balli divertenti in compagnia di parenti e amici. Tradizionalmente, la quotidianità cinese è piena di momenti conviviali e anche i riti religiosi o le cerimonie più austere prevedono momenti ludici rallegrati da danze, opere o spettacoli.

 

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA