eastwest challenge banner leaderboard

aa

n.35 aprile 2011


«Se gli intellettuali e le società civili occidentali vogliono aiutare il mondo arabo in rivolta, devono semplicemente credere in noi», dichiara la scrittrice Joumana Haddad, esponente di spicco della cultura libanese e tra le intellettuali più conosciute e provocatorie del mondo arabo. Poetessa poliglotta (parla e scrive in sette lingue), traduttrice, caporedattrice delle pagine culturali di Al Nahar, consulente dell’Ipaf (il premio letterario per il miglior libro arabo), di cui è stata l’amministratrice per quattro anni.

Le aspettative sul futuro da parte dei sudsudanesi sono enormi. Ma diventare il 193° Stato dell’Onu non risolverà tutti i problemi. . Che qui sono tanti, tantissimi. . Nelle regioni meridionali i tassi di mortalità infantile e di decessi alla nascita sono tra i più elevati del pianeta: 250 bambini su 1000 muoiono entro i 5 anni. Mancano infrastrutture, ospedali, scuole. Solo il 7% degli insegnanti ha seguito un percorso di formazione. Eppure, il Sud Sudan non è all’anno zerodella sua storia. Qualcosa si sta facendo, soprattutto a Juba dove, malgrado la corruzione tentacolare, crescono a vista d’occhio strade e uffici ministeriali.

Lo scopo di un lottatore di sumo non è colpire l’avversario ma fargli perdere l’equilibrio. E quest’ultimo viene vinto quando esce dal dojo, la zona di combattimento.

Per la politica e le istituzioni indiane i pastori nomadi rappresentano un sistema arretrato di produzione, un retaggio del passato destinato a scomparire come conseguenza dello sviluppo e della globalizzazione. I Raika, o Rabari, una casta di pastori seminomadi presente in vari Stati dell’India occidentale, costituiscono una di queste “sacche di passato”. Per indagare la vita di questa comunità ai margini del processo di modernizzazione abbiamo trascorso qualche giorno in un loro campo di migrazione: il dera. Partita dal Godwar, una regione alle pendici dei Monti Aravalli nel Rajasthan meridionale, la carovana ha già percorso un bel pezzo di strada e, dopo aver raggiunto i dintorni della città di Udaipur, si è accampata nei terreni attorno al villaggio di Rundera.

 

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA