eastwest challenge banner leaderboard

aa

n.35 aprile 2011


In silenzio anche l’Iran sta cercando di sviluppare una propria tecnologia per i lanci spaziali, destinata ad avere ricadute sulle capacità dei missili balistici intercontinentali. Funzionari e uomini politici di Mosca minimizzano le capacità di Teheran. In realtà nell’ultimo anno, al di là delle dichiarazioni pubbliche, la Russia ha iniziato a preoccuparsi per le implicazioni sulla propria sicurezza. Non a caso Seyyed Mahmoud- Reza Sajjadi, ambasciatore iraniano a Mosca, si è lamentato pubblicamente per il rallentamento della cooperazione nel settore spaziale. Ma è un recente rapporto del Directorate of Intelligence della Cia (Russia: Security Concerns About Iran’s Space Program Growing, del 16 novembre 2010) a gettare nuova luce sulla vicenda.

3 agosto 2009. «Sei un fotoreporter? Stai seguendo il viaggio di Kirill?». I due ragazzi avranno a occhio e croce 13 o 14 anni. Vedendomi armeggiare con taccuino e macchina fotografica fuori dalle mura del monastero mi confondono con uno dei tanti giornalisti al seguito del patriarca di Mosca. Il capo della Chiesa ortodossa russa, dal 27 luglio in pellegrinaggio per dieci giorni in Ucraina, è atteso qui per la giornata di domani. Due sere fa a Leopoli un uomo d’affari americano di origine ucraina aveva definito la visita di Kirill «densa di implicazioni politiche».

Dublino è “polonizzata”. Ballybough, Smithfield, Arbour Hill, Maryland, Warrenmount, Milltown: non c’è distretto in cui gli immigrati polacchi non abbiano poggiato la punta dello stivale. Si sono acquartierati dappertutto. Secondo stime attendibili, i polacchi immigrati sono almeno 100mila. Il 10%, vale a dire, della popolazione complessiva della capitale irlandese. In nessun’altra città dell’Europa occidentale il loropeso, in rapporto al numero degli abitanti, è così forte.

Negli ultimi anni Bruxelles aveva chiaramente lasciato intendere che il riconoscimento al Montenegro dello status di candidato a entrare nell’Unione era condizionato a un miglioramento della situazione interna, sia sotto il profilo del comportamento della magistratura, ritenuta non indipendente e poco professionale, sia sotto quello dell’azione della pubblica amministrazione, giudicata corrotta e incompetente, sia infine sotto quello dell’ordine pubblico, considerato gravemente compromesso dalla presenza diffusa della criminalità organizzata.

 

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA