Loverboy, quando l’amore rende schiave

Loverboyèil nome non ufficiale dato dalla polizia rumena ai nuovi reclutatori di ragazze che vengono mandate nei Paesi europei a prostituirsi e Loverboy è il titolo del secondo lungometraggio di Catalin Mitulescu, regista della new wave rumena arrivato per la seconda volta a Cannes nella sezione Un certain regard dove, nel 2006, il suo Come ho trascorso la fine del mondo vinse ilpremio per la migliore interpretazione femminile (assegnato a Dorotheea Petre).

 

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA