eastwest challenge banner leaderboard

Donne invisibili, donne guerriere

Le immagini sono contraddittorie. È inevitabile: stiamo parlando dell’India, un paese il cui miliardo e 200 milioni di abitanti mostrano differenze abissali fra loro. Un paese che è tanti paesi: uno ma diviso per classe, per casta, per comunità e per regione.

Dopo il brutale stupro di gruppo di una ragazza di ventitré anni da parte di sei uomini, avvenuto il 16 dicembre 2012 a bordo di un autobus a Nuova Delhi, di colpo l’India è stata definita “paese insicuro” per tutte le donne. In particolare la sua capitale, Nuova Delhi, è diventata la “capitale degli stupri” a causa dell’alto numero di casi denunciati.

Di colpo, da un capo all’altro dell’India, si sono levate voci – in maggioranza femminili – indignate e furibonde per l’assenza delle autorità pubbliche, che acuisce la vulnerabilità delle donne.

per continuare a leggere scarica il pdf gratuito

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA