Il mal francese

Che cos’è il “malessere francese” da cui il paese sembra non riuscire a liberarsi? Perché il confronto tra François Hollande e Angela Merkel si ripercuote in Francia sotto forma di un’autoflagellazione, in un paragone perdente con la Germania?

La Francia è pessimista. La crisi colpisce duro, il 75% degli Europei pensa che la situazione si aggraverà, ma questa percentuale sale all’85% in Francia (inchiesta Ipsos).
Il 60% dei Francesi pensa di non avere nessun controllo su ciò che succede a causa della mondializzazione dell’economia e ormai solo il 41% mantiene un’opinione favorevole sull’Unione Europea (contro il 60% dei Tedeschi).
La Francia è entrata in recessione, ha chiesto – e ottenuto – da Bruxelles due anni di più per rientrare nei parametri del 3% di deficit, ha un debito pubblico che nel 2014 raggiungerà il 94,4% del Pil, una disoccupazione record al 10,9%, con 5 milioni circa di iscritti al Pôle emploi, l’agenzia di collocamento pubblica.

Per continuare a leggere, scarica il pdf gratuito.

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA