eastwest challenge banner leaderboard

La difficile arte di ridere con Allah

Per l’Occidente di oggi “umorismo islamico” pare quasi un ossimoro, ma hai mai versato lacrime per un kebab?

Le polemiche – e le violenze – provocate tempo fa dalle pubblicazioni delle caricature del Profeta Maometto sul danese Jyllands Posten prima e sul francese Charlie Hebdo poi, hanno rafforzato l’immagine della comunità musulmana come una popolazione che non ride. Emerge un luogo comune secondo cui l’umorismo sarebbe vietato nell’Islam. Eppure, l’Islam ride, seppure a modo suo.

Non esiste una sola comunità musulmana. Esiste un solo Dio, Allah, e un unico testo di riferimento, il Corano, ma le differenze sono numerose tra paesi, lingue, generazioni. Bisognerebbe tenere conto di una sorta di Islam al plurale, condizione che si trova tra i musulmani della diaspora occidentale.  

Per continuare a leggere scarica il pdf gratuito.

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA