In crisi di legittimazione

A vent’anni dall’accordo di Oslo, la Palestina è ancora in attesa di un governo “vero”.

Per alcune settimane a cavallo tra agosto e settembre 2012, i Palestinesi hanno inscenato le più imponenti manifestazioni a cui si sia assistito in Cisgiordania negli ultimi anni.

Questa volta però la rabbia dei dimostranti si scagliava più contro l’Autorità Palestinese (l’AP), fondata a seguito degli accordi di Oslo, che gli occupanti israeliani.

Nel protestare contro la spirale dei prezzi e i salari non pagati dalla AP, chiedevano le dimissioni dell’ex Primo ministro Salam Fayyad e del Presidente Mahmoud Abbas, l’annullamento del protocollo di Parigi firmato dall’Organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP) con Israele nel 1994, per finire con l’abbandono degli accordi di Oslo.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA