Gli Scozzesi vogliono davvero lasciare la Gran Bretagna?

La Scozia voterà sulla possibile indipendenza a metà settembre.

Il 18 settembre prossimo gli Scozzesi sono chiamati a esprimersi in un referendum. Tutti i residenti in Scozia di età superiore a 16 anni avranno diritto al voto – il che rende questo referendum la prima elezione nel territorio del Regno Unito che dà il voto anche ai minori. Ai votanti sarà proposto un solo quesito: “La Scozia deve essere indipendente?”.

Non è la prima volta che viene posta la questione. Un primo referendum sulla devoluzione scozzese si tenne nel 1979, ma non cambiò nulla nonostante la piccola maggioranza a favore. Le regole di allora prevedevano che il voto a favore dovesse rappresentare almeno il 40% degli aventi diritto, e non raggiunse questa soglia.

Questa volta il quorum non è previsto. Se la metà più uno degli elettori voterà “Sì”, la Scozia sarà indipendente. Alex Salmond, leader del Partito Nazionale Scozzese e probabile futuro Primo ministro di questo ipotetico nuovo paese, ha detto di volere far cadere il “giorno dell’indipendenza” nel marzo 2016,ovvero nel 309esimo anniversario della prima unione tra Inghilterra e Scozia.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA