eastwest challenge banner leaderboard

Un generale prussiano che ancora combatte

Morto da quasi due secoli, Carl von Clausewitz ha ancora l’ultima parola su Siria e Iraq.

Nato nel 1780, Carl von Clausewitz era un ufficiale di carriera nell’esercito prussiano, in prima linea fino al 1808. Dopo due decenni a capo dell’Accademia di guerra prussiana, nel 1830 fu richiamato per allestire un cordone sanitario sul fronte orientale contro l’epidemia di colera che si stava propagando all’epoca in Polonia. Finì per contrarre lui stesso la malattia e soccombere all’età di 51 anni, nel 1831.

La lunga carriera militare di Clausewitz lo portò a raccogliere i suoi pensieri sulla guerra in un vasto numero di manoscritti. La moglie Maria li redasse pazientemente dopo la sua morte per poi pubblicarli nel 1832 in un volume intitolato Della guerra.

L’utilità oggi di un manoscritto in otto volumi che delinea il punto di vista prussiano sui Combattimenti notturni (Libro IV) e Le fortezze (Libro VI) potrebbe sfuggire ai più, ma sarebbe un grave errore sottovalutare Della guerra semplicemente perché ci troviamo in un’era dove la tecnologia della morte si affida ai droni, i missili intercontinentali e la guerra cibernetica.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

 

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA