East 54 – Il nuovo numero


Il nuovo numero di East Global Geopolitics è in edicola e in libreria dal 1 luglio.

Il nuovo numero di East Global Geopolitics è in edicola e in libreria dal 1 luglio.

 

Spronati forse dall’abdicazione di Juan Carlos di Spagna, in questo numero ci occupiamo di alcuni ‘sovrani’ moderni: il turco Tayyip Erdoğan, criticato quanto insostituibile, l’ungherese Viktor Orbán, poco amato all’estero e con grande consenso in patria, il francese François Hollande, impopolare invece un po’ ovunque.

Per vedere le cose in prospettiva, anche un ritratto di Pietro il Grande, che ha posto le basi della Russia di oggi. Il primo imperatore “di tutte le Russie”, mise una tassa sulle barbe e conquistò (per la prima volta) la Crimea.

Centinaia di milioni di persone sono state chiamate al voto in India e in Europa. La democrazia dei Grandi Numeri ha trionfato, smentendo gli esperti in Asia quanto qui da noi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

In Europa è ancora Natale

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran