eastwest challenge banner leaderboard

La poligamia è ancora tra noi

Il matrimonio multiplo regge e fiorisce, e non solo nel Terzo mondo.

 Nei paesi sviluppati si tende a credere che la monogamia – un marito e una moglie, anche senza le identità sessuali del passato – sia il modo "corretto" per regolamentare i rapporti matrimoniali.

La poligamia (dal greco antico: "matrimonio con molti coniugi") viene invece spesso considerata incivile ed è condannata sia dalle organizzazioni umanitarie che dagli attivisti per i diritti delle donne, mentre l'Onu ne caldeggia l'abolizione in base alla Convenzione internazionale sui diritti civili e politici (ICCPR).

I matrimoni multipli sono spesso associati all'islam: la legge islamica o Sharia consente a un uomo di avere fino a 4 mogli insieme – anche se l'obbligo di trattarle equamente può rendere il ménage particolarmente costoso.

I più considerano la poligamia un antico vizio dell'umanità ormai in via di estinzione, ma i fatti sembrerebbero indicare che è molto più comune di quanto non si pensi. E anche più "prossima". Entrambi i candidati per la presidenza Usa nel 2012, Barack Obama e il suo sfidante Mitt Romney, devono la propria esistenza alla poligamia.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.
Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA