eastwest challenge banner leaderboard

Asili d’élite

Dove già a sei mesi è possibile essere dei falliti.

Il mondo non è mai stato così competitivo come oggi: la globalizzazione ha alzato l'asticella delle performance richieste in molte industrie globali e la crisi ha se possibile esasperato ancora di più questo fenomeno. Ma forse non tutti si sono ancora resi conto che la ricerca dell'eccellenza coinvolge ormai anche bimbi ancora in culla.
 
Da Londra a Manhattan, da Nuova Delhi a Hong Kong, chi vuole riuscire a iscrivere i propri bambini agli asili d'élite lo sa bene. Anche a causa dell'eccesso di domanda (ci sono più bambini sotto i 3 anni che posti disponibili nelle pre-school giuste) i genitori ma soprattutto i bambini - ben al di sotto dei 3 anni di età - devono prepararsi a vere e proprie "interview", il cui successo decreterà in un certo senso il loro futuro.

Dall'entrare nell'asilo "giusto" potrebbe dipendere infatti la possibilità del ragazzino o della ragazzina di essere un giorno ammessi ad Harvard o a Oxford e di frequentare gli ambienti più esclusivi ed attraenti in termini di networking. E questo potrà influenzare il (consistente) flusso di reddito futuro del proprio erede. Per questo un genitore previdente è disposto a tutto.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA