eastwest challenge banner leaderboard

Cinema - Il regista nell’aula

La scuola appartiene al cinema francese.

Ormai di film se ne girano in tutto il mondo ma, storicamente, ci sono tre paesi che hanno sempre prodotto e continuano a produrre una gamma quasi completa di lavori: Usa, Giappone e Francia. Stranamente, però, solo nel cinema francese pare esserci un interesse costante e specifico per la scuola e l’istruzione. Pellicole classiche come Zero in condotta (1933), I quattrocento colpi (1959) e Arrivederci ragazzi (1987) non possono prescindere dalla loro ambientazione scolastica.

Non è solo una peculiarità del passato: il maggior successo francese del 2013 è stato la commedia Les Profs, centrata su un gruppo di inetti professori di liceo, e tra i film di cassetta più redditizi degli ultimi dieci anni, ci sono L’elève Ducobu (Lo scolaro Ducobu), Il piccolo Nicolas e i suoi genitori, Les choristes - I ragazzi del coro, o i due ultimi rifacimenti di La guerra dei bottoni, che hanno per protagonisti bambini non solo in età scolastica ma anche impegnati attivamente a studiare per guadagnarsi un futuro promettente oppure, soprattutto nelle commedie, puniti perché non obbediscono a scuola.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA