n.56 novembre/dicembre 2014

Quando c'era Rambo

Il nuovo numero di East è in edicola, in libreria e in digitale a partire dal 1 novembre.

Con il numero la testata compie dieci anni, un compleanno da celebrare con una nuova e più fresca impostazione grafica.

Copertina: Obama, Rambo e una lettura aggiornata dell'Impero Americano.

Europa: il fascino della borghesia diventa sempre più discreto – al punto che rischia di svanire... L'erotismo mercenario tira su la Germania, mentre il regno inglese tira un sospiro di sollievo dopo lo stress da referendum scozzese. L'Irlanda del Nord 'orangista' porta rancora per fatti di oltre trecento anni fa – figuriamoci per quelli dei decenni scorsi. La Polonia ha una ricetta per i guai economici dell'UE, in attesa che Erasmus traformi i giovani in europei.

Storie: le guerre di Oriana Fallaci e le Mille e Una Notte del primo Califfato, ancora più sanguinario di quello di oggi. C'è poi l'intraprente Fidel Castro da giovane: tenta di scucire dieci dollari a Franklin Roosevelt.

Mondo: Tito Livio lo aveva già capito duemila anni fa: 'Mentre a Kabul si discute l'Afghanistan cade'. Le Amazzoni Curde non vedono l'ora di fare a pezzi i militanti misogini dell'Isis. Il Qatar invece li finanzia, proprio mentre mette a disposizione una base per bombardarli.

L'Africa è il continente del futuro, una volta superata quella difficoltà con l'Ebola...

La Cina fa invece guerra con se stessa, tornando a lotte intestine non più viste dai tempi di Mao - a fin di bene però - e intanto va per i mari del Sud a turbare il sonno agli Indiani. Il Giappone, schizofrenico, è teso tra naturale e nucleare. La nuova energia statunitense snobba l'Europa e parte per l’Asia.

Rambo, dicevamo, è stanco - come anche gli equipaggi della Marina Militare Usa. Fanno la notte per riparare le loro nuove navi da guerra, iper-automatizzate, ma troppo delicate per combattere.

Nel Dossier mettiamo sotto osservazione la Propaganda: morale, nazionale, storica, sociale, commerciale, musicale, cinematografica, alimentare, estetica, digitale... Meglio della verità!

ARTICOLI SELEZIONATI

Leggi alcuni degli articoli di questo numero in versione integrale

TUTTI GLI ARTICOLI


Sommario

Gli editorialisti parlano di Medioevo, ma una migliore analogia storica è la Guerra dei Trent’anni.

No comment

Il complesso meccanismo delle elezioni di “mezzo-termine” Usa o è una “sciccheria” costituzionale o una iattura.

Sylvester Stallone ha 67 anni, gli Stati Uniti 238.

Gli Usa fanno più telefonate verso l'India che l'Europa Occidentale.

Pochi banchieri britannici.

A partire da questo numero, East ospiterà una rubrica intitolata “Miti su Bruxelles” a cura di pagellapolitica.it, il principale sito
italiano di fact-checking.

Il ceto che Luis Buñuel una volta trovava di un “fascino discreto” potrebbe scomparire.

La madre di tutti gli indicatori economici potrebbe avere bisogno di una cura.

La Gran Bretagna dovrà decidere se vuole restare nell’Ue o meno.

Gli Irlandesi, quando si legano una cosa al dito, lì resta.

La liberalizzazione della prostituzione ha creato un fiorente mercato erotico.

La forza duratura dell’economia polacca ha rafforzato la sua influenza a Bruxelles.

Il ritorno al futuro della Yeni Türkiye.

Studiare all’estero fa diventare più Europei, ma non necessariamente più europeisti.

Oriana Fallaci ha inventato il ruolo di corrispondente di guerra femminile.

Il giovane Fidel Castro tentò di scucire un biglietto da dieci al Presidente Franklin Roosevelt, in cambio di ferro...

Hanno collaborato a questo numero:
James Hansen
Giuseppe Scognamiglio
Mana Neyestani
Ann Cahill
Pagellapolitica.it
Christopher Emsden
Amo Carpentier
Timothy Hindle
Fabio Polese
Mauro Mondello
Michael Gross
Valeria Giannotta
Anna Piccarda Lazzarin
Daniela Di Pace
Luis Foyle
Lorenzo Bellettini
Stefano Vaccara
Giuseppe Cucchi
Romano Prodi
Everett Collection
Francesca Micardi
Ruth Sullivan
Emanuele Colombo
Stefania Pensabene
Marie-Noëlle Terrisse
Alessandro Ursic
Alberto Piccinini
Boyd Van Hoeij
Emanuela Hernandez
Elisabeth Roman
Giulia Sbarigia
Vager Saadullah
Kevin Knodell
Fabrizio Goria
Stella Morgana
Jacopo Tondelli
James Simpson
Giovanni Nicotera
Francesco Guarascio
James Stafford
Chris Jameson
Carmi Mazzucchi
Andrea Lawendel
Tom Highway