eastwest challenge banner leaderboard

Taccuino dall’Onu

La Mogherini e la Russia Il Ministro degli Affari Esteri russo, Sergej Lavrov è stato a New York a fine settembre per le riunioni al vertice relative all’Isis/Isil e alle politiche climatiche.

Gli è stato chiesto se, con l’arrivo dell’italiana Federica Mogherini alla guida della politica estera dell’UE, si aspetta un miglioramento nelle relazioni tra Bruxelles e Mosca, specialmente alla luce delle obiezioni poste alla sua candidatura perché indicata da qualcuno come troppo “filo-russa”.

Lavrov, che è già stato ambasciatore russo proprio presso l’Onu negli anni Novanta, ha risposto nella maniera contorta ma simpatica che gli è propria: “Se ho capito la domanda, una figura politica filo-russa non ha chance di fare carriera in Europa, e dato che Federica Mogherini è stata nominata, questo significa che non possa essere chiamata filo-russa. Ha senso tutto questo? E’ una percezione distorta di quello che succede. Abbiamo molti amici in Europa oltre all’Italia, la Francia, la Germania, ci sono molti Paesi con i quali intratteniamo buone relazioni in Europa e biasimarli chiamandoli filo-russi non ha senso…”

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA