n.56 novembre/dicembre 2014


La crescita è al galoppo, ma il 61% della popolazione vive ancora in povertà.

Il conflitto israelo-palestinese torna a visitare e dividere le opinioni pubbliche occidentali con impressionante, sconfortante regolarità. Lungo i decenni sono cambiati profondamente il contesto internazionale e le coordinate geopolitiche.

La Marina cinese rafforza la presenza nell’Oceano Indiano.

Il Presidente Xi non mira solo alla rimozione di amministratori infedeli.

I paradossi del Giappone, dove i disastri ambientali coesistono con il culto di alberi, animali e fiumi.

L’Europa brama le nuove risorse energetiche degli Usa, ma potrebbero essere dirottate verso l’Asia.

Sulle navi da guerra del futuro non si dorme abbastanza.

I terreni perduti dove nessuno può vivere si scoprono un paradiso per gli animali.

Google sfrutta la tecnologia per offrire una rappresentazione del mondo che accontenta un po’ tutti, ma non sempre...

Medici, ma anche giornalisti e avvocati: ecco le professioni a rischio di automatizzazione.

 

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA