DOSSIER – L’Iran delle meraviglie

Megalopoli moderne e villaggi, rarefatti altipiani e deserti, misticismo e commercio sfrenato, poesia sublime e pena di morte, artigianato squisito e uso della tortura, culto dell’ospitalità e chiusura totale, una popolazione femminile altamente qualificata imbrigliata dentro l’hijab; al visitatore viene subito richiesto il travestimento (alle donne) o la complicità (agli uomini)…

Ogni iraniano autentico è educato a gestire almeno due personalità parallele, spesso assai distanti tra loro. Una cultura che coltiva il principio dell’assoluta contraddizione, immune alle pressioni della logica, produce geniali strateghi e diplomatici che danno del filo da torcere ai loro colleghi occidentali impelagati nella consecutio… saranno le sottigliezze dello sciismo, o la raffinata miscela agrodolce della cucina… in questi anni si assiste al trionfo dell’irrazionale iraniano. 

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA