eastwest challenge banner leaderboard

Ritorno al futuro?

Il ripristino delle relazioni Usa-Iran riporta il Medio Oriente agli equilibri post Seconda guerra mondiale, con il rischio di emarginare i Sauditi.

Il Medio Oriente si disintegra insieme a equilibri storici che duravano dall’indomani della Seconda guerra mondiale. Probabilmente non avremo mai più la stessa Siria, lo stesso Iraq, una penisola arabica e un Nord Africa come vengono ancora rappresentati su una carta geografica ingiallita dalle guerre e dagli eventi in corso, dall’avanzata dello Stato islamico in Mesopotamia ai conflitti in Yemen e in Libia. E l’Iran?

La scadenza del 30 giugno per firmare l’accordo sul nucleare con i 5+1 rimane un traguardo perché lascia intravedere un possibile miglioramento dei rapporti tra Washington e Teheran. Pur senza tornare all’antica alleanza dell’epoca dello Shah, potrebbe rimescolare le carte nel gioco strategico mediorientale. Ma fino a che punto? Se si riuscisse ad abbattere il muro di diffidenza tra Teheran e Washington le ripercussioni potrebbero essere positive quanto fu negativo l’impatto della rottura nel 1979 con l’ascesa della rivoluzione islamica dell’Imam Khomeini. 

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA