TECNOLOGIE & RISORSE - Parliamo la stessa lingua!

Microsoft sfida le barriere linguistiche tra Cina e Occidente e lancia il primo traduttore simultaneo per le videochiamate.

Permetterci di conversare in diretta con qualunque partner cinese (anche inglese, francese, italiano, tedesco o spagnolo) nella nostra lingua madre, questa la promessa di Skype Translator, il primo traduttore simultaneo per le videochiamate a voce che: “Entro la fine dell’estate 2015 verrà integrato in versione previewall’interno dell’app di Skype per Windows Desktop” dice Cristina Corrada di Microsoft, il colosso del software che ha acquisito Skype nel 2011.

È davvero necessario superare le barriere linguistiche tra Oriente e Occidente visto che negli ultimi anni il volume degli investimenti cinesi nell’Ue è cresciuto, per raggiungere un controvalore di 18 miliardi di dollari nel 2014, secondo le analisi dello studio legale Baker & McKenzie.

Società cinesi hanno assunto la proprietà o rilevanti quote azionarie di molti storici marchi europei. Per esempio la casa automobilistica svedese Volvo, la maison di moda francese Sonia Rykiel, il Porto del Pireo in Grecia, la catena di ristoranti Pizza Express, il marchio inglese dell’abbigliamento di lusso Aquascutum e il produttore di pneumatici italiano Pirelli. 

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA