Incertezza all’orizzonte

In Portogallo le recenti elezioni hanno dato vita a un governo di minoranza conservatore ma anche all’avanzata di alcuni partiti di sinistra. Cresce l’instabilità politica.

Il giorno dopo l'amara vittoria della coalizione conservatrice di Pedro Passos Coelho alle elezioni di ottobre, i leader di quasi tutti i partiti si sono riuniti al municipio di Lisbona per la Festa della Repubblica. Mancava il Presidente. Un suo portavoce ha spiegato che Aníbal Cavaco Silva doveva "riflettere sulle decisioni da prendere nei prossimi giorni". Un'assenza giustificata: il Governo in carica ha vinto le elezioni ma non i 116 seggi necessari a ottenere la maggioranza assoluta in Parlamento.

La coalizione di governo formata dal Partito Social Democratico (PSD) di Passos Coelho e dal partito di destra CDS-PP ha prevalso nonostante le impopolari misure di austerità imposte al Paese. La magra vittoria del centrodestra è stata favorita dalla crescita economica. In campagna elettorale la coalizione di Passos Coelho ha rivendicato il successo delle misure adottate – aumenti delle tasse e tagli alla spesa pubblica – attribuendosi il merito della graduale ripresa economica del Paese dopo 3 anni di recessione.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA