Taccuino da Bruxelles

Lo stato dell’Unione di JunckerIl 9 settembre Jean-Claude Juncker ha presentato davanti al Parlamento europeo, riunito a Strasburgo, il suo primo discorso sullo stato dell’Unione.

 Il presidente della Commissione europea ha dedicato gran parte del suo intervento, che dovrebbe contenere il bilancio dell’anno trascorso e indicare le priorità per quello a venire, alla crisi dei rifugiati che arrivano in Europa. In particolare ha annunciato un meccanismo permanente per la ripartizione dei richiedenti asilo fra gli stati membri qualora uno di essi ritenesse di non poter far fronte da solo a un arrivo massiccio. Sarà la Commissione a valutare la situazione e a indicare il numero di richiedenti asilo che ogni paese dovrà accogliere e la durata dell’emergenza. Il numero di richiedenti asilo accolti sarà funzione di parametri quali Pil, popolazione, tasso di disoccupazione e rifugiati accolti nei sei mesi precedenti.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

GUALA
GUALA