eastwest challenge banner leaderboard

La nobiltà del vino si chiama Antinori

Prima c’era il Chianti, poi sono arrivati il Tignanello e il Solaia. E per la blasonata casata fiorentina è stato subito un successo senza frontiere, in particolare negli Usa. E ai vigneti in Toscana si sono aggiunti quelli in Puglia, Umbria, Franciacorta e Piemonte per un’estensione di oltre 1.800 ettari. Ma nulla è capitato per caso. Come spiega in questa intervistail capo azienda Piero

 

ARTICOLI CORRELATI

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA