n.9 aprile 2006

L'appuntamento è per il 22 e 23 di giugno, a Venezia, a Palazzo Ducale. Promosso da east, dalla Fondazione di Venezia 2000 e dalla Città di Venezia, si terrà il primo Forum sul processo di allargamento dell'Europa. "Una nuova ragione per l'Europa" è il titolo dell'appuntamento, che avrà cadenza annuale e che avrà come protagonisti politici, economisti, intellettuali e giornalisti sia della vecchia sia della cosiddetta Nuova Europa. La scelta del titolo non è casuale: l'obiettivo dei padri fondatori dell'Europa, "Mai più guerre fra noi", è stato raggiunto; si tratta ora di individuare il pilastro che possa sostenere l'Unione nella prossima fase. 
Al Forum interverranno i responsabili della Commissione di Bruxelles, uomini d'impresa, economisti, studiosi e protagonisti della vita sociale e culturale europea. Ma non si tratterà di un dibattito imbalsamato e reticente: l'intento degli organizzatori è di affrontare senza troppi diplomatismi i nodi veri del processo di costruzione dell'Europa. Per questo, il Forum darà spazio anche a movimenti, associazioni, uomini di scienza e di cultura. Il programma dettagliato della manifestazione e dei relatori verrà posto, non appena possibile, su eastonline, il sito web della rivista entrato in funzione nel marzo scorso. I lettori di east sono invitati a partecipare numerosi, secondo le modalità che verranno presto indicate. 
Il Dossier di questo numero della rivista è dedicato a un tema discriminante nella globalizzazione, quello delle libertà e dei diritti politici e civili. Lo affrontiamo con ampie interviste a Stefano Rodotà, uno dei maggiori esperti italiani in materia, all'intellettuale di origine ebraica George Steiner e a un'oppositrice storica del regime iraniano: Mehrangiz Kar. Il Dossier contiene inoltre due nuovi rapporti del Civil Society Index: sulla Germania e sulla Bulgaria. 
La copertina è invece puntata per la seconda volta sulla Cina. Il "Diario cinese" deriva dagli appunti di viaggio di un sociologo italiano fra i più noti, collaboratore di east fin dal primo numero: Aldo Bonomi.

TUTTI GLI ARTICOLI


Patriottismo o nazionalismo? Le cronache degli ultimi mesi ripropongono un paradosso non nuovo nella storia recente. Non c’è Paese (avanzato, emergente) che non abbia sue proprie agenzie e campagne pubblicitarie per attrarre gli investimenti dall’estero, mirando magari a guadagnare qualche posizione nelle periodiche graduatorie su competitività-attrattività stilate da osservatori indipendenti come World Economic Forum o IMD di Losanna.

Appunti di un sociologo italiano che visita la Cina insieme a un gruppo di mobilieri della Brianza. L’impatto con la potenza del modello socio economico cinese. Le prime aperture ai flussi della globalizzazione. L’analisi dei punti di forza e di debolezza. Le note “a margine” su una società che cresce in maniera tumultuosa e contraddittoria e che in futuro...

La Russia è ormai uno dei principali fornitori di petrolio della Cina. La novità è che lo diventerà anche nella fornitura di gas. Nell’era Putin i rapporti tra i due Paesi sono cresciuti in maniera esponenziale, con una forte attenzione alla cooperazione energetica. Ma il governo di Mosca non vuole limitarsi a fornire materia prima e si propone ora come partner commerciale a tutto campo.

I consumi interni superano ormai i 500 miliardi di dollari e gli investimenti fissi lordi i 200 miliardi di dollari l’anno. Fra il 200 e il 2004 le importazioni sono cresciute del 210%. Risultati che posizionano l’economia indiana tra le prime dieci al mondo. Ma il PIL rimane ancora modesto. E la struttura economica ha bisogno di alcune riforme essenziali. Come per esempio...

Hanno collaborato a questo numero:
Antonio Barbangelo
Paul Blokker
Aldo Bonomi
Franco Botta
Monika Bulaj
Antonio Calabrò
Stefano Chiarlone
Fabrizio Cicconi
Giulia Crivelli
Bruno Dallago
Vittorino Ferla
Matteo Ferrazzi
Sanja Lucic Bianchi
Carlotta Magnanini
Giorgio Messori
Marco Montanari
Fabrizio Onida
Fernando Orlandi
Debora Revoltella
Patrik Rozumbersky
Farian Sabahi
Piero Sinatti
Donato Speroni
Guido Vigna