Caccia al tesoro nel continente nero

Dagli anni Cinquanta fino al 1991, la presenza sovietica in Africa è stata rilevante. Dal 2000 si è registrata una ripresa dell’interesse russo che, fino ad oggi, si è limitato a esercitare la tattica del soft power.

Tra i tanti concorrenti che da decenni sgomitano nell’affannosa corsa alle ricchezze africane c’è anche la Russia, che dopo un lungo periodo di allontanamento, è tornata con ingenti investimenti.

In realtà, l’interesse del Cremlino nei confronti del continente nero cominciò parecchio tempo fa, nel momento immediatamente successivo alla morte di Stalin. Anche se i primi contatti risalgono al periodo della Russia zarista, verso la seconda metà degli anni Cinquanta, Mosca cominciò a intrattenere legami diplomatici con alcuni di quei paesi che si stavano avviando verso l’indipendenza coloniale, appoggiando i movimenti indipendentisti nel quadro di un’opposizione internazionale all’imperialismo occidentale.

Solamente negli anni Settanta i rapporti cominciarono ad assumere nuove forme, con la stipula di centinaia di accordi bilaterali firmati in ambito commerciale, tecnologico e strategico. Nel periodo della Guerra fredda la Russia considerava l’Africa una sorta di laboratorio, dove poter testare nuove forme di sviluppo economico lontane dai meccanismi tipici del capitalismo statunitense. Migliaia di dirigenti e militari si formarono in scuole e accademie sovietiche per poi ritornare nei loro rispettivipaesi a ricoprire cariche dirigenziali e istituzionali. L’obiettivo era estendere l’influenza del modello socialista, impresa che fallì miseramente soprattutto a causa dell’instabilità politica che regnava negli stati africani e della forte presenza degli Stati Uniti.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA