La grande forza dei legami storici

Con l'intervento militare in Siria, Mosca rafforza il suo peso sulla scena internazionale. Ma l’amicizia tra i due Paesi risale a tempi lontani, è importante conoscerla per capire la situazione attuale.

Ridurre la presenza russa in Siria a un'eredità della diplomazia sovietica, non è sufficiente a comprendere il contesto, storico e geopolitico, nel quale è maturata l'attenzione della Russia per il Mediterraneo orientale. Per avere un quadro completo delle ambizioni di Mosca nello scacchiere mediorientale, dobbiamo partire da lontano, dall'epoca dei conflitti con l'Impero ottomano.

Nel 1774, il Trattato di  Küçük Kaynarca pone fine alla guerra russo turca (1768-1774), dalla quale  San Pietroburgo esce vincitore ottenendo la cessione del porto di Cherson e quelli di Enikale e Kerk, in Crimea, nonché la possibilità per le sue navi di attraversare i Dardanelli. E proprio la questione dell'accesso agli stretti sarà motivo di nuove tensioni con il vicino turco.

Se vuoi leggerlo tutto, acquista il numero in pdf per soli 3 euro.

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA