Secondo quanto deciso dalla Commissione europea a fine agosto, l’Irlanda deve recuperare le tasse non pagate da Apple tra il 2003 e il 2014, una cifra che potrebbe arrivare a 13 miliardi di euro. Il caso ha fatto scalpore, ma la storia è tutt’altro che conclusa. Il governo irlandese ha deciso di ricorrere contro la sentenza (come farà Apple). Rifiuta, insomma, una cifra che è equivalente alla spesa annuale del Paese per la sanità. Non solo: anche gli Stati Uniti si sono espressi sulla questione.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.
Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.