Delle elezioni presidenziali americane si è già detto e scritto molto. Tutto e il contrario di tutto. Ma c’è già una certezza: nessuno dei due candidati, Hillary Rodham Clinton per i democratici e Donald John Trump per i repubblicani, è riuscito a far breccia né sugli elettori né sui rispettivi partiti. Ma è doveroso capire come mai si è arrivati a questo punto. E bisogna partire da lontano. Dal 2011 nel caso del miliardario newyorkese, dal 2007 per l’ex First lady.  

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.
Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.