L'Unione europea è stata decisiva nell’entrata in vigore dell’accordo sul clima di Parigi. Dal 4 novembre 2016, per la prima volta nella storia, i governi del mondo hanno accettato limitazioni fissate per legge nell’aumento della temperatura globale. Poco dopo, però, gli elettori statunitensi hanno scelto Trump, che ha definito più volte il riscaldamento globale “una bufala”.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.