In un continente dove il Sud Sudan devastato dalla guerra civile e flagellato dalla carestia è sul punto di esplodere e la Repubblica centrafricana è piombata in una nuova spirale di violenza interreligiosa, mentre le province centrali del Congo Kinshasa danno vita a una sanguinosa ribellione e l’incessante minaccia di al-Shabaab continua a lacerare la Somalia, ci sono altre realtà dell’Africa che si fanno largo a livello continentale e non solo.


LEGGI ANCHE : L’Algeria è diventata una trappola sulla rotta dei migranti


Tra queste, spiccano due Paesi da prendere a modello di uno sviluppo possibile e condiviso: Ghana e Senegal, che oltre a rappresentare validi esempi di crescita economica, dettano l’agenda anche in altri settori come la buona governance, lo sfruttamento sostenibile delle risorse interne e l’intensificarsi dei rapporti sia a livello regionale che extra-africano.

Per continuare a leggere, acquista il pdf del numero.

Per abbonarti, visita la nostra pagina abbonamenti.